Low Dose Medicine

La Low Dose Medicine nasce dall’idea di sfruttare, a scopo terapeutico, le stesse molecole che guidano la funzione dell’organismo; esse si chiamano citochine, neuropeptidi, ormoni, fattori di crescita.

Infatti i 90.000 miliardi di cellule che compongono il nostro organismo comunicano tra loro attraverso un linguaggio le cui parole sono rappresentate da queste molecole messaggere.

Un errore di comunicazione, cioè la malattia, può essere aiutato usando le parole corrette.

Si è peraltro visto che non è importante solo la qualità della parola corretta scelta ma anche la sua quantità: queste molecole funzionano solo a basse concentrazioni.

Esse ,inoltre,sono attive non solo se sono a bassa concentrazione ma anche se sono agitate nella soluzione in cui vengono preparate

La tecnica di preparazione è detta SKA (Sequential Kinetic Activation) e cioè attivazione cinetica sequenziale.

Il farmaco preparato in questo modo non ha effetti collaterali.

Possiamo dire che la LDM è una medicina che sussurra alle cellule